Roma Bella

Visite guidate a Roma e nel Lazio

N.B. SI RAMMENTA A TUTTI I LETTORI DI QUESTO SITO CHE PER EFFETTO DEL NUOVO DPCM SULLE MISURE DI CONTRASTO ALLA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS, A PARTIRE DAL 5 NOVEMBRE 2020 E FINO A DATA DA DESTINARSI TUTTE LE ATTIVITA' CULTURALI IN LUOGHI QUALI MUSEI, AREE ARCHEOLOGICHE, MONUMENTI, BIBLIOTECHE ED ARCHIVI, SONO INTERDETTE, IN QUANTO TALI LUOGHI SONO SOGGETTI A CHIUSURA. PERTANTO LE DATE PRESENTI SUL NOSTRO CALENDARIO DI APPUNTAMENTI SONO AUTOMATICAMENTE ANNULLATE. SI POSSONO EFFETTUARE SOLO PERCORSI A PIEDI IN AREE ESTERNE, MANTENENDO IL DOVUTO DISTANZIAMENTO, CON MASCHERINA, E COMUNQUE ENTRO LE ORE 22.

Le chiese di Roma sono attualmente più di 900, e questo fa della Città Eterna quella con più chiese al mondo. Tuttavia, se vogliamo aggiungere anche quelle distrutte in antico, trasformate, accorpate, sconsacrate o note solo attraverso le fonti, si giunge alla ragguardevole cifra di circa 1500! La loro vicenda urbanistica ed edilizia, religiosa, artistica è parte integrante della storia sociale e, perché no, politica di Roma da 1800 anni, ovvero dal periodo “criptocristiano”, quando le chiese erano seminascoste e mascherate esteriormente in case private, magazzini o addirittura finte tabernae, fino all’universo ecumenico di oggi.

Dopo il breve periodo di relativa tolleranza del I secolo e della prima metà del II secolo (non dimentichiamo che non solo il Cristianesimo, ma anche molti altri culti orientali erano ampiamente tollerati nella città più multietnica del mondo antico), e dopo le crudeli persecuzioni del III secolo (Decio, Valeriano, Diocleziano), l'imperatore Costantino I con l’editto di tolleranza o editto di Milano del 313 consentì ai Cristiani di riottenere le proprietà confiscate e di avere libertà di culto in luoghi ufficialmente riconosciuti. Anzi, da Costantino I in poi, se si eccettua la breve ed anacronistica parentesi paganeggiante dell’imperatore Giuliano L’Apostata, molti imperatori finanziarono persino la costruzione delle chiese!

Le prime chiese erano semplicemente luoghi in cui i cristiani si riunivano clandestinamente per pregare: case di privati cittadini, luoghi in cui si faceva assistenza ai poveri e ai bisognosi, le cosiddette diaconìe, non necessariamente su terreno consacrato, case private che possedevano un titulus, denominate domus ecclesiae, e dopo il 313 numerosi tituli, gli unici autorizzati ad amministrare i sacramenti e occasionalmente a garantire la sepoltura in terra consacrata. Intorno ai tituli (circa 25 nella Roma del IV-VI secolo come risulta dal sinodo di papa Gregorio Magno del 595) ruotava un variegato clero secolare composto di un presbitero, numerosi consacrati come gli ostiarii, lectores ed esorcisti, e il sacerdote responsabile del titulus che prese il nome di cardinale.

A Roma oggi sono quattro le basiliche papali o patriarcali (fino a qualche anno fa chiamate anche maggiori): la basilica di San Giovanni in Laterano, che è anche la cattedrale della città, definita mater et caput di tutte le chiese del mondo, la basilica di San Pietro in Vaticano, la basilica di San Paolo fuori le mura e la basilica di Santa Maria Maggiore.

Le nostre visite guidate alle basiliche, alle chiese minori, alle diaconie, alle rettorie e agli antichissimi centri titolari consentono di avere un quadro completo e molto preciso dello sviluppo della Cristianità a Roma. Sono condotte da storici dell’arte e da archeologi specializzati in Archeologia Cristiana formati all’Istituto Pontificio e alla cattedra di Archeologia Cristiana dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Clicca sui links più sotto, troverai le prossime visite guidate organizzate alle chiese di Roma. Se desideri aderire ad una visita guidata, puoi chiamarci ai numeri 0661661527, 0697858194, oppure puoi compilare il form sottostante inserendo i tuoi dati ed un recapito per essere ricontattato.

Le visite guidate sono gratuite per i soci della associazione culturale Roma Bella; eventuali biglietti di ingresso, offerte per le aperture speciali di cripte, conventi o aree chiuse al pubblico, o per illuminare le cappelle con le opere di importanti artisti, sono a carico dei Soci partecipanti.

Il tesseramento è obbligatorio, si può fare sul posto, la tessera ha il costo di €15, vale 12 mesi e consente di prendere parte ad un numero illimitato di iniziative culturali gratis.

Contattaci


Titolare, responsabile e incaricati del trattamento
Il titolare del trattamento di questo sito web è

Associazione Roma Bella
C.F. 90128950566

L’elenco aggiornato dei responsabili e degli incaricati al trattamento può essere richiesto direttamente al titolare.

Finalità del trattamento

I Tuoi dati personali sono trattati per le seguenti finalità:

Gestire e mantenere il sito web;
Adempiere agli obblighi precontrattuali, contrattuali e fiscali derivanti da rapporti in essere;
Adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine dell’Autorità;
Prevenire o scoprire attività fraudolente o abusi dannosi per il sito web;
Inviarti via mail informazioni su prodotti o servizi;
Raccogliere e processare gli ordini da te effettuati;
Permettere di registrarti al sito web;
Permetterti l’iscrizione al servizio di newsletter fornito dal Titolare e degli ulteriori Servizi eventualmente da Te richiesti;
Inviarti via e-mail newsletter, comunicazioni commerciali e/o materiale pubblicitario su prodotti o servizi offerti dal Titolare
Soft spam

Nel caso fossi già cliente potrai ricevere comunicazioni commerciali tramite e-mail relative a servizi e prodotti analoghi a quelli di cui hai già usufruito. Potrai in qualsiasi momento richiedere la rimozione da questo servizio contattando il Titolare o facendo click nell’apposito pulsante all’interno delle mail.

Categorie di dati personali trattati

Il Titolare per quanto concerne questo sito web tratta dati personali e identificativi tra cui:

Dati di fatturazione: intestazione attività, indirizzo completo, codice fiscale, partita IVA;
Dati di contatto: telefono e e-mail;
Dati di contatto facoltativi: nome, cognome, telefono mobile, numero di fax e posta elettronica certificata;
Destinatari e categorie di destinatari a cui i tuoi dati personali vengono comunicati

Il Titolare comunicherà i tuoi dati ai soggetti ai quali la comunicazione è obbligatoria per legge, come ad esempio soggetti che gestiscono i dati ai fini fiscali o organismi di vigilanza e autorità giudiziarie. I Tuoi dati non saranno diffusi a terzi.

Informiamo inoltre che i dati sono custoditi per nostro conto da soggetti terzi tramite servizi specifici che ci vengono forniti (database, fornitori di hosting, fornitori di servizi web, soggetti che gestiscono i nostri computer o i nostri software).

Modalità del trattamento

Il trattamento dei Tuoi dati personali è realizzato conformemente alla vigente norma. I Tuoi dati personali possono essere sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e saranno trattati in modo corretto, trasparente e con la massima tutela per le tue informazioni.

Non viene effettuata profilazione in grado di identificarti univocamente;
Nel sito web è presente lo strumento di statistica Google Analytics che viene utilizzato per conoscere dati dettagliati su quante persone visitano il sito web e quali pagine guardano, ecc. Questo strumento è stato impostato in modo che il tuo indirizzo IP sia anonimizzato. Da queste statistiche quindi non è possibile risalire a una specifica persona.
Diritti degli interessati

In qualità di interessato, hai i diritti di cui all’art. 7 Codice Privacy e art. 15 GDPR e precisamente:

Diritto di accesso. Hai il diritto di ottenere la conferma che sia in corso un trattamento, l’accesso ai dati che ti riguardano e tutte le informazioni sulle finalità, sugli eventuali destinatari a cui vengono comunicati i tuoi dati personali, sull’origine dei dati (nel caso non sia raccolti presso l’interessato), sulla durata del trattamento e sulle eventuali conseguenze di un trattamento basato sulla profilazione;
Diritto di rettifica: Hai il diritto di richiedere la rettifica, l’integrazione o modifica dei dati personali che ti riguardano;
Diritto alla cancellazione: Puoi ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali se non sono pertinenti, inadeguati rispetto alle finalità del trattamento, se revochi il consenso oppure se i dati sono trattati in un modo illecito;
Diritto alla limitazione del trattamento: Hai il diritto ad ottenere che il trattamento sui tuoi dati sia limitato, ossia, che i tuoi dati personali siano contrassegnati con l’obiettivo di limitarne l’ulteriore trattamento (eccetto quello strettamente tecnico per la conservazione);
Diritto alla portabilità: Hai il diritto di ottenere i dati in formato elettronico e che questi siano trasferiti a un altro titolare del trattamento (per i dati trattati con mezzi automatizzati e laddove sia tecnicamente possibile);
Per esercitare questi diritti potrai contattare il Titolare del trattamento attraverso la pagina contatti.

Diritto di opposizione

Hai il diritto di opporti in qualsiasi momento per motivi connessi alla tua situazione al trattamento dei dati personali che ti riguardano.

Hai il diritto di proporre reclamo a un'autorità di controllo se ritieni che siano stati violati i tuoi diritti o che i tuoi dati personali siano stati utilizzati in modo non corretto.

Conservazione e raccolta dei dati

I dati vengono conservati in formato elettronico o cartaceo nei modi più consoni e sicuri per un periodo di:

Dati obbligatori per legge (es. dati per la fatturazione) per un periodo definito dalla durata obbligatoria di legge;
Dati come indirizzi e-mail, nome e cognome, telefono, fax, ecc. fino a quando non ne richiedi la cancellazione o effettui la disiscrizione da eventuali servizi;
Conferimento dei dati o mancato conferimento

Il conferimento dei dati è obbligatorio per quel che riguarda gli obblighi di legge e facoltativo per quel che riguarda l’eventuale uso di specifici servizi. Il rifiuto dei dati obbligatori (come per esempio quelli per la fatturazione) impedisce di svolgere gli adempimenti connessi alla normale gestione del rapporto di lavoro, mentre il rifiuto dei dati necessari per i servizi impedisce l’erogazione degli stessi.

Modifiche alla presente informativa

La presente Informativa potrà subire variazioni e aggiornamenti.

I campi contrassegnati dall'asterisco (*) sono obbligatori