Roma Bella

Visite guidate a Roma e nel Lazio

APPUNTAMENTO: MARTEDI 15 DICEMBRE 2020 H 16 ALL'INGRESSO PRINCIPALE DELLA BASILICA. DURATA: 1 H E 30'. LA GUIDA E' RICONOSCIBILE IN LOCO DAL CARTELLO ROMA BELLA.

PRENOTAZIONE: OBBLIGATORIA VIA MAIL A: inforomabella@virgilio.it, o chiamando i n. tel. 0697858194; 0661661527, oppure compilando il form sottostante. La visita guidata di San Paolo fuori le Mura con l'associazione culturale Roma Bella è gratis per i Soci.

La basilica di San paolo fuori le mura fu iniziata da Valentiniano II, Teodosio ed Arcadio, e completata sotto il regno di Onorio nel 395. Veniva a sostituire un luogo di culto più modesto e con orientamento opposto, costruito sotto Costantino I sulla sepoltura dell'Apostolo dei Gentili, consacrato da Papa Silvestro I nel 324.

La vecchia basilica aveva un quadriportico antistante. Internamente era ripartita in cinque navate, con colonne in marmo bianco per la navata centrale, in granito di Assuan per le navate laterali. Nella navata maggiore si aprivano 21 finestre su ogni lato ed altrettante finestre si aprivano lungo le pareti esterne delle navate minori. Il transetto, con pavimento sopraelevato, presentava un arco trionfale all’incrocio con la navata centrale ed era investito da piena luce grazie a enormi finestre centinate.

Il presbiterio fu modificato sotto papa Gregorio Magno (590 - 604), rialzando il pavimento e ricavando una cripta sotto l'altare maggiore, che accolse le reliquie di San Paolo. Papa Leone III (795 - 816) fece restaurare l'abside arricchendola con un mosaico. La cittadella sviluppatasi a partire dall'VIII secolo intorno alla basilica e al suo monastero, fu cinta di possenti mura da Giovanni VIII (872 - 882), sotto la minaccia ricorrente delle incursioni saracene. L’insediamento fu chiamato Giovannipoli in onore del papa, e venne distrutto dal terremoto del 1348. Il campanile fu eretto nell’XI secolo, epoca cui risaliva anche il portale bronzeo portato da Costantinopoli da Pantaleone di Amalfi.

Tra la fine del XII e l'inizio del XIII secolo venne edificato il vasto chiostro e fu completata la decorazione dell’abside. Dopo questi importanti episodi, fino al XV secolo si provvide essenzialmente ad una semplice attività di manutenzione e di abbellimento, con l’aggiunta, ad esempio, degli affreschi della navata centrale e il mosaico in facciata, opere di Pietro Cavallini e della sua scuola.

Il partito ornamentale della navata maggiore, noto da stampe ed incisioni antiche, esibiva tondi a mosaico con i ritratti dei pontefici proprio sopra le colonne; più in alto, una sequenza di 22 metope ad affresco su due registri con episodi dagli Atti degli Apostoli e dall'Antico Testamento; tra le finestre erano immagini a mosaico di apostoli e profeti.

In facciata il mosaico del Cavallini aveva nel registro superiore il Cristo entro un clipeo sorretto da angeli e fiancheggiato da simboli dei quattro evangelisti, nel registro inferiore, tra le finestre, le figure di San Paolo, la Vergine Maria, Giovanni Battista e San Pietro.

Nel Seicento fu realizzata la Cappella del Santissimo Sacramento, progettata da Carlo Maderno e ornata con magnifiche pitture. Benedetto XIII (1724 - 1730) restaurò la facciata ed il portico, mentre Benedetto XIV (1740 - 1758) restaurò i mosaici dell’interno, specialmente il mosaico absidale e le pitture della navata centrale.

Nel 1823, proprio negli ultimi giorni del pontificato di Pio VII, un incendio divampato all’improvviso di notte devastò quasi interamente la basilica, lasciando in piedi solo il transetto e parte della facciata, che furono in seguito abbattuti. La ricostruzione si deve a Leone XII, il nuovo edificio fu consacrato da papa Pio IX nel 1854.

Nella nuova abside è stato riproposto il mosaico del XIII secolo, con Cristo in alto al centro, ed ai lati i santi Pietro e Andrea, Paolo e Luca, e nella sezione inferiore un altare con teoria di apostoli e santi. Nell'arco absidale sono le figure di Giovanni Evangelista e della Vergine Maria in trono, provenienti dall'antico mosaico della facciata. Parti decorative salvate dall'antica basilica sono anche il tegurium dell'altar maggiore opera di Arnolfo di Cambio (1285), e il candelabro per il cero pasquale, firmato dal Vassalletto (XII secolo).

Nella navata maggiore, sopra i colonnati, sono i ritratti a mosaico dei pontefici da Pietro a Giovanni Paolo II; più in alto, tra le finestre, sono 36 affreschi con episodi e miracoli della vita di San Paolo.

Contattaci


Titolare, responsabile e incaricati del trattamento
Il titolare del trattamento di questo sito web è

Associazione Roma Bella
C.F. 90128950566

L’elenco aggiornato dei responsabili e degli incaricati al trattamento può essere richiesto direttamente al titolare.

Finalità del trattamento

I Tuoi dati personali sono trattati per le seguenti finalità:

Gestire e mantenere il sito web;
Adempiere agli obblighi precontrattuali, contrattuali e fiscali derivanti da rapporti in essere;
Adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine dell’Autorità;
Prevenire o scoprire attività fraudolente o abusi dannosi per il sito web;
Inviarti via mail informazioni su prodotti o servizi;
Raccogliere e processare gli ordini da te effettuati;
Permettere di registrarti al sito web;
Permetterti l’iscrizione al servizio di newsletter fornito dal Titolare e degli ulteriori Servizi eventualmente da Te richiesti;
Inviarti via e-mail newsletter, comunicazioni commerciali e/o materiale pubblicitario su prodotti o servizi offerti dal Titolare
Soft spam

Nel caso fossi già cliente potrai ricevere comunicazioni commerciali tramite e-mail relative a servizi e prodotti analoghi a quelli di cui hai già usufruito. Potrai in qualsiasi momento richiedere la rimozione da questo servizio contattando il Titolare o facendo click nell’apposito pulsante all’interno delle mail.

Categorie di dati personali trattati

Il Titolare per quanto concerne questo sito web tratta dati personali e identificativi tra cui:

Dati di fatturazione: intestazione attività, indirizzo completo, codice fiscale, partita IVA;
Dati di contatto: telefono e e-mail;
Dati di contatto facoltativi: nome, cognome, telefono mobile, numero di fax e posta elettronica certificata;
Destinatari e categorie di destinatari a cui i tuoi dati personali vengono comunicati

Il Titolare comunicherà i tuoi dati ai soggetti ai quali la comunicazione è obbligatoria per legge, come ad esempio soggetti che gestiscono i dati ai fini fiscali o organismi di vigilanza e autorità giudiziarie. I Tuoi dati non saranno diffusi a terzi.

Informiamo inoltre che i dati sono custoditi per nostro conto da soggetti terzi tramite servizi specifici che ci vengono forniti (database, fornitori di hosting, fornitori di servizi web, soggetti che gestiscono i nostri computer o i nostri software).

Modalità del trattamento

Il trattamento dei Tuoi dati personali è realizzato conformemente alla vigente norma. I Tuoi dati personali possono essere sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e saranno trattati in modo corretto, trasparente e con la massima tutela per le tue informazioni.

Non viene effettuata profilazione in grado di identificarti univocamente;
Nel sito web è presente lo strumento di statistica Google Analytics che viene utilizzato per conoscere dati dettagliati su quante persone visitano il sito web e quali pagine guardano, ecc. Questo strumento è stato impostato in modo che il tuo indirizzo IP sia anonimizzato. Da queste statistiche quindi non è possibile risalire a una specifica persona.
Diritti degli interessati

In qualità di interessato, hai i diritti di cui all’art. 7 Codice Privacy e art. 15 GDPR e precisamente:

Diritto di accesso. Hai il diritto di ottenere la conferma che sia in corso un trattamento, l’accesso ai dati che ti riguardano e tutte le informazioni sulle finalità, sugli eventuali destinatari a cui vengono comunicati i tuoi dati personali, sull’origine dei dati (nel caso non sia raccolti presso l’interessato), sulla durata del trattamento e sulle eventuali conseguenze di un trattamento basato sulla profilazione;
Diritto di rettifica: Hai il diritto di richiedere la rettifica, l’integrazione o modifica dei dati personali che ti riguardano;
Diritto alla cancellazione: Puoi ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali se non sono pertinenti, inadeguati rispetto alle finalità del trattamento, se revochi il consenso oppure se i dati sono trattati in un modo illecito;
Diritto alla limitazione del trattamento: Hai il diritto ad ottenere che il trattamento sui tuoi dati sia limitato, ossia, che i tuoi dati personali siano contrassegnati con l’obiettivo di limitarne l’ulteriore trattamento (eccetto quello strettamente tecnico per la conservazione);
Diritto alla portabilità: Hai il diritto di ottenere i dati in formato elettronico e che questi siano trasferiti a un altro titolare del trattamento (per i dati trattati con mezzi automatizzati e laddove sia tecnicamente possibile);
Per esercitare questi diritti potrai contattare il Titolare del trattamento attraverso la pagina contatti.

Diritto di opposizione

Hai il diritto di opporti in qualsiasi momento per motivi connessi alla tua situazione al trattamento dei dati personali che ti riguardano.

Hai il diritto di proporre reclamo a un'autorità di controllo se ritieni che siano stati violati i tuoi diritti o che i tuoi dati personali siano stati utilizzati in modo non corretto.

Conservazione e raccolta dei dati

I dati vengono conservati in formato elettronico o cartaceo nei modi più consoni e sicuri per un periodo di:

Dati obbligatori per legge (es. dati per la fatturazione) per un periodo definito dalla durata obbligatoria di legge;
Dati come indirizzi e-mail, nome e cognome, telefono, fax, ecc. fino a quando non ne richiedi la cancellazione o effettui la disiscrizione da eventuali servizi;
Conferimento dei dati o mancato conferimento

Il conferimento dei dati è obbligatorio per quel che riguarda gli obblighi di legge e facoltativo per quel che riguarda l’eventuale uso di specifici servizi. Il rifiuto dei dati obbligatori (come per esempio quelli per la fatturazione) impedisce di svolgere gli adempimenti connessi alla normale gestione del rapporto di lavoro, mentre il rifiuto dei dati necessari per i servizi impedisce l’erogazione degli stessi.

Modifiche alla presente informativa

La presente Informativa potrà subire variazioni e aggiornamenti.

I campi contrassegnati dall'asterisco (*) sono obbligatori