Roma Bella

Visite guidate a Roma e nel Lazio

APPUNTAMENTO: DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020 H 10,30 DAVANTI ALLA BIGLIETTERIA DELLA NECROPOLI DELLA BANDITACCIA A CERVETERI, IN PIAZZALE MARIO MORETTI.

DURATA: 1 h 45'. LA GUIDA E' RICONOSCIBILE IN LOCO DAL CARTELLO ROMA BELLA.

PRENOTAZIONE: OBBLIGATORIA VIA MAIL A: inforomabella@virgilio.it, o chiamando i n. tel. 0697858194; 0661661527 (attivi tutti i giorni h 8-20). Si consiglia di portare la torcia.

La Necropoli Etrusca della Banditaccia si estende su un pianoro tufaceo a nord-ovest della moderna Cerveteri (antica Caere in latino, Ceizra in etrusco).

Accoglie circa seimila sepolture (la parte recintata e aperta al pubblico conta 10 ettari di estensione e più di 400 tumuli funerari), dalle più antiche del periodo Villanoviano (IX secolo a.C.) alle più recenti del periodo etrusco-romano (II-I secolo a.C.). E' solo una delle tre grandi necropoli extraurbane di Cerveteri, considerando anche la Necropoli del Sorbo, dove nel XIX secolo fu rinvenuta la celebre Tomba Regolini Galassi, e la Necropoli di Monte Abatone, a sud dell'antico abitato etrusco.

Il nucleo più antico della Banditaccia è costituito da sepolture villanoviane nella località Cava della Pozzolana, ed il nome moderno deriva dal fatto che nell'Ottocento, prima della scoperta del sepolcreto e del suo scavo ad opera di Raniero Mengarelli, la zona era destinata ad uso agricolo e venne "bandita", ovvero assegnata ai coloni tramite bando pubblico.

Visita guidata gratuita alla necropoli della Banditaccia di Cerveteri, comprendente anche la celebre Tomba dei Rilievi

Considerata l'imponenza e l'ottimo stato di conservazione delle architetture funerarie scavate nel banco tufaceo, la Necropoli della Banditaccia è la più importante di tutta l'area mediterranea e fa parte del patrimonio Unesco.

Le sepolture del periodo Villanoviano (IX - VIII secolo a.C.) sono prevalentemente del tipo a pozzetto, scavato verticalmente nel tufo, atto ad accogliere l'urna con le ceneri del defunto, meno diffuse sono le fosse ad inumazione con pochi elementi di corredo funebre.

Dai primi decenni del VII secolo a.C. (periodo Orientalizzante Antico), si sviluppano due tipologie di architettura funeraria, il tumulo di derivazione orientale e il dado, naturale evoluzione in ambito locale del tumulo. I dadi formano allineamenti regolari di tombe affacciate lungo le vie sepolcrali, la c.d. via dei Monti Ceriti e la c.d. via dei Monti della Tolfa, e risalgono in gran parte al periodo arcaico (VI secolo a.C.) quando la necropoli ricevette un nuovo assetto planimetrico, da mettere in relazione con analoghi sviluppi che contemporaneamente si andavano delineando nell'abitato per effetto di specifiche normative urbanistiche.

Le tombe a tumulo sono invece caratterizzate da un tamburo di base a pianta circolare sormontato da una calotta di terra di riporto, che racchiude all'interno una o più camere funerarie scolpite con partizioni architettoniche ad imitazione delle abitazioni reali, con corridoio di accesso (dromos) per accedere agli ambienti. L'incredibile precisione dei dettagli architettonici all'interno di queste camere ha permesso agli archeologi di istituire puntuali confronti con la contemporanea architettura domestica ed è ciò che di più colpisce oggi il visitatore.

Il complesso più rappresentativo a questo proposito è dato dalla "tomba dei Rilievi", risalente al IV secolo a.C. ed appartenuta alla famiglia di Vel Matunas, come si legge nell'epitaffio di un cippo in travertino rinvenuto all'interno. La camera funeraria destinata ad accogliere più generazioni della stessa gens si è conservata in condizioni ottime ed esibisce un ciclo di stucchi dipinti che riproducono fedelmente l'interno della casa degli aristocratici proprietari.

Con le ultime sepolture, alcune corredate da epitaffi "bilingui" in etrusco ed in latino, si arriva fino al I secolo a.C. quando Caere, perduta da tempo la sua autonomia e la sua identità culturale, si uniforma pienamente alla tipologia della colonia romana.

I ricchi corredi funerari rinvenuti nelle tombe sono esposti nel Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, nel locale Museo Nazionale Cerite, ma in buona parte sono dispersi in vari musei e collezioni private di tutto il mondo a causa del deprecabile fenomeno dello scavo e dell'esportazione clandestina di materiali archeologici. In tempi recenti lo Stato Italiano ha ottenuto la restituzione di alcuni celebri capolavori illegalmente esportati, come il Cratere di Euphronios, oggi esposto nel Museo locale.

La nostra visita guidata della Necropoli della Banditaccia dura 1 h 45' e comprende l'ingresso e la spiegazione nella Tomba della Capanna, Tomba dei Capitelli, Tomba dei Vasi Greci, Tomba della Cornice, Tumulo Policromo, Tumulo Maroi, Tumulo Mengarelli, Tomba del Pilastro, Tumulo del Colonnello. Nella Tomba dei Rilievi non è consentito l'ingresso, si potrà ammirare dalla porta a vetri.

Il percorso è tutto pianeggiante, non presenta difficoltà ed è indicato anche per i bambini. La visita guidata alla necropoli etrusca della Banditaccia di Cerveteri con l'associazione culturale Roma Bella è gratuita; eventuali ingressi sono a carico del Socio partecipante.

La tessera di Socio (€15) si fa in loco, vale 12 mesi e consente di prendere parte gratis a un numero illimitato di attività culturali.

LEGGI LE NOSTRE RECENSIONI SU TRIPADVISOR!

Contattaci


Titolare, responsabile e incaricati del trattamento
Il titolare del trattamento di questo sito web è

Associazione Roma Bella
C.F. 90128950566

L’elenco aggiornato dei responsabili e degli incaricati al trattamento può essere richiesto direttamente al titolare.

Finalità del trattamento

I Tuoi dati personali sono trattati per le seguenti finalità:

Gestire e mantenere il sito web;
Adempiere agli obblighi precontrattuali, contrattuali e fiscali derivanti da rapporti in essere;
Adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine dell’Autorità;
Prevenire o scoprire attività fraudolente o abusi dannosi per il sito web;
Inviarti via mail informazioni su prodotti o servizi;
Raccogliere e processare gli ordini da te effettuati;
Permettere di registrarti al sito web;
Permetterti l’iscrizione al servizio di newsletter fornito dal Titolare e degli ulteriori Servizi eventualmente da Te richiesti;
Inviarti via e-mail newsletter, comunicazioni commerciali e/o materiale pubblicitario su prodotti o servizi offerti dal Titolare
Soft spam

Nel caso fossi già cliente potrai ricevere comunicazioni commerciali tramite e-mail relative a servizi e prodotti analoghi a quelli di cui hai già usufruito. Potrai in qualsiasi momento richiedere la rimozione da questo servizio contattando il Titolare o facendo click nell’apposito pulsante all’interno delle mail.

Categorie di dati personali trattati

Il Titolare per quanto concerne questo sito web tratta dati personali e identificativi tra cui:

Dati di fatturazione: intestazione attività, indirizzo completo, codice fiscale, partita IVA;
Dati di contatto: telefono e e-mail;
Dati di contatto facoltativi: nome, cognome, telefono mobile, numero di fax e posta elettronica certificata;
Destinatari e categorie di destinatari a cui i tuoi dati personali vengono comunicati

Il Titolare comunicherà i tuoi dati ai soggetti ai quali la comunicazione è obbligatoria per legge, come ad esempio soggetti che gestiscono i dati ai fini fiscali o organismi di vigilanza e autorità giudiziarie. I Tuoi dati non saranno diffusi a terzi.

Informiamo inoltre che i dati sono custoditi per nostro conto da soggetti terzi tramite servizi specifici che ci vengono forniti (database, fornitori di hosting, fornitori di servizi web, soggetti che gestiscono i nostri computer o i nostri software).

Modalità del trattamento

Il trattamento dei Tuoi dati personali è realizzato conformemente alla vigente norma. I Tuoi dati personali possono essere sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e saranno trattati in modo corretto, trasparente e con la massima tutela per le tue informazioni.

Non viene effettuata profilazione in grado di identificarti univocamente;
Nel sito web è presente lo strumento di statistica Google Analytics che viene utilizzato per conoscere dati dettagliati su quante persone visitano il sito web e quali pagine guardano, ecc. Questo strumento è stato impostato in modo che il tuo indirizzo IP sia anonimizzato. Da queste statistiche quindi non è possibile risalire a una specifica persona.
Diritti degli interessati

In qualità di interessato, hai i diritti di cui all’art. 7 Codice Privacy e art. 15 GDPR e precisamente:

Diritto di accesso. Hai il diritto di ottenere la conferma che sia in corso un trattamento, l’accesso ai dati che ti riguardano e tutte le informazioni sulle finalità, sugli eventuali destinatari a cui vengono comunicati i tuoi dati personali, sull’origine dei dati (nel caso non sia raccolti presso l’interessato), sulla durata del trattamento e sulle eventuali conseguenze di un trattamento basato sulla profilazione;
Diritto di rettifica: Hai il diritto di richiedere la rettifica, l’integrazione o modifica dei dati personali che ti riguardano;
Diritto alla cancellazione: Puoi ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali se non sono pertinenti, inadeguati rispetto alle finalità del trattamento, se revochi il consenso oppure se i dati sono trattati in un modo illecito;
Diritto alla limitazione del trattamento: Hai il diritto ad ottenere che il trattamento sui tuoi dati sia limitato, ossia, che i tuoi dati personali siano contrassegnati con l’obiettivo di limitarne l’ulteriore trattamento (eccetto quello strettamente tecnico per la conservazione);
Diritto alla portabilità: Hai il diritto di ottenere i dati in formato elettronico e che questi siano trasferiti a un altro titolare del trattamento (per i dati trattati con mezzi automatizzati e laddove sia tecnicamente possibile);
Per esercitare questi diritti potrai contattare il Titolare del trattamento attraverso la pagina contatti.

Diritto di opposizione

Hai il diritto di opporti in qualsiasi momento per motivi connessi alla tua situazione al trattamento dei dati personali che ti riguardano.

Hai il diritto di proporre reclamo a un'autorità di controllo se ritieni che siano stati violati i tuoi diritti o che i tuoi dati personali siano stati utilizzati in modo non corretto.

Conservazione e raccolta dei dati

I dati vengono conservati in formato elettronico o cartaceo nei modi più consoni e sicuri per un periodo di:

Dati obbligatori per legge (es. dati per la fatturazione) per un periodo definito dalla durata obbligatoria di legge;
Dati come indirizzi e-mail, nome e cognome, telefono, fax, ecc. fino a quando non ne richiedi la cancellazione o effettui la disiscrizione da eventuali servizi;
Conferimento dei dati o mancato conferimento

Il conferimento dei dati è obbligatorio per quel che riguarda gli obblighi di legge e facoltativo per quel che riguarda l’eventuale uso di specifici servizi. Il rifiuto dei dati obbligatori (come per esempio quelli per la fatturazione) impedisce di svolgere gli adempimenti connessi alla normale gestione del rapporto di lavoro, mentre il rifiuto dei dati necessari per i servizi impedisce l’erogazione degli stessi.

Modifiche alla presente informativa

La presente Informativa potrà subire variazioni e aggiornamenti.

I campi contrassegnati dall'asterisco (*) sono obbligatori