Roma Bella

Visite guidate a Roma e nel Lazio

APPUNTAMENTO: SABATO 3 LUGLIO 2021 H 16,30 A PIAZZA DI SANTA CECILIA IN TRASTEVERE DAVANTI ALL'INGRESSO DELLA CHIESA. DURATA: 1 H E 30'. LA GUIDA E' RICONOSCIBILE IN LOCO DAL CARTELLO ROMA BELLA.

PRENOTAZIONE: OBBLIGATORIA VIA MAIL A: inforomabella@virgilio.it, o chiamando i n. tel. 0697858194; 0661661527, cell. 3669430785, oppure compilando il form sottostante. Visita gratuita per i soci, eventuali ingressi / offerte sono a carico dei Soci partecipanti. La tessera di ROMA BELLA costa 15 euro, vale 12 mesi, consente di aderire ad un numero illimitato di attività gratuitamente.

Da Piazza di Santa Cecilia, attraverso il solenne ingresso settecentesco realizzato da Ferdinando Fuga, si entra nel giardino antistante la basilica trasteverina, chiuso ai lati dal monastero delle suore e sul fronte dalla facciata della chiesa. Nel 1929 venne sistemato al centro del cortile il bacino marmoreo con il cantaro romano, proveniente probabilmente dalle vicinanze, ma situato davanti alla chiesa già dal Medioevo, e già ricordato in documenti del 1517. Con questa magnifica fontana si intese ricreare una sorta di “paradiso”, il tipico giardino medievale entro il quale era possibile trovare vasi per acque lustrali ad uso dei pellegrini, o semplicemente a scopo ornamentale, di cui il più illustre prototipo era quello collocato nel quadriportico antistante la basilica vaticana. La struttura architettonica di Santa Cecilia risale alla pontificato di Papa Pasquale I (817-824), quando fu ricostruita sull’antico Titulus Ceciliae, ricordato già nel IV secolo a.C.

giudizio universale di Cavallini a Santa Cecilia

La nuova chiesa fu codificata secondo i dettami dell’architettura carolingia, improntata alla ripresa programmatica di tipologie paleocristiane: muratura tutta in laterizi, finestre a doppia ghiera, impianto basilicale a tre navate, abside e soprattutto la cripta semianulare dietro l’altare. Tra il XII ed il XIII secolo furono costruiti il portico, il campanile, l’ala destra del convento e il chiostro; nel 1540 fu aggiunto il coro, e nel 1600 furono realizzati la nuova confessione, il rialzamento del presbiterio e gli altari laterali. Sostanziali restauri si ebbero nel ‘700 con la nuova facciata, che lascia tuttavia intravedere la parte più alta del prospetto del IX secolo in laterizi, tetto a spioventi e tre finestre ad arco a tutto sesto. L’interno, preceduto da un vestibolo, è scandito da pilastri che inglobano colonne antiche, secondo una spazialità che ha perso la dimensione originaria e si presenta oggi con un carattere spiccatamente settecentesco, esaltato dall’affresco che ricopre interamente la volta della navata centrale con la “Apoteosi di Santa Cecilia”, realizzato da Sebastiano Conca in occasione del Giubileo del 1725. Fra le opere pregevoli conservate nella basilica sono inoltre da segnalare l’affresco con i Santi Valeriano e Cecilia nella navata di destra, opera seicentesca di Guido Reni, che lavorò anche nella parete dell’altare della cappella detta “del bagno”; la cappella delle reliquie, progettata e decorata da L.Vanvitelli; la celebre scultura rappresentante Santa Cecilia, realizzata da Stefano Maderno e posta ai piedi dell’altare maggiore (in seguito al ritrovamento del corpo della santa infatti lo scultore fu incaricato di ritrarla nella posizione in cui era stata rinvenuta): i mosaici del catino absidale relativi alla fase del IX secolo; il ciborio, mirabile opera scultorea di Arnolfo di Cambio, corredato da una epigrafe originale che ne attesta la paternità e la data del 1293.

statua di santa Cecilia di Stefano Maderno

Un momento saliente, non solo nella decorazione della chiesa, ma nell’intero panorama artistico della Roma tardo duecentesca, è rappresentato dagli affreschi di Cavallini occultati alla metà del Cinquecento dalla costruzione del coro, e riportati alla luce ai primi del Novecento. Le splendide pitture coprivano interamente la controfacciata con la rappresentazione del Giudizio Universale, ma verosimilmente si estendevano a tutte le pareti della Chiesa, come lasciano intendere gli affreschi a lato dell’ingresso e poi di fronte. Dalla navata sinistra si accede al sotterraneo, dove si possono ammirare i numerosi resti con magnifici mosaici pavimentali della domus in cui visse e subì il martirio il 22 novembre del 230 la patrizia Cecilia, dando origine all’importantissimo culto trasteverino.

Contattaci


Titolare, responsabile e incaricati del trattamento
Il titolare del trattamento di questo sito web è

Associazione Roma Bella
C.F. 90128950566

L’elenco aggiornato dei responsabili e degli incaricati al trattamento può essere richiesto direttamente al titolare.

Finalità del trattamento

I Tuoi dati personali sono trattati per le seguenti finalità:

Gestire e mantenere il sito web;
Adempiere agli obblighi precontrattuali, contrattuali e fiscali derivanti da rapporti in essere;
Adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine dell’Autorità;
Prevenire o scoprire attività fraudolente o abusi dannosi per il sito web;
Inviarti via mail informazioni su prodotti o servizi;
Raccogliere e processare gli ordini da te effettuati;
Permettere di registrarti al sito web;
Permetterti l’iscrizione al servizio di newsletter fornito dal Titolare e degli ulteriori Servizi eventualmente da Te richiesti;
Inviarti via e-mail newsletter, comunicazioni commerciali e/o materiale pubblicitario su prodotti o servizi offerti dal Titolare
Soft spam

Nel caso fossi già cliente potrai ricevere comunicazioni commerciali tramite e-mail relative a servizi e prodotti analoghi a quelli di cui hai già usufruito. Potrai in qualsiasi momento richiedere la rimozione da questo servizio contattando il Titolare o facendo click nell’apposito pulsante all’interno delle mail.

Categorie di dati personali trattati

Il Titolare per quanto concerne questo sito web tratta dati personali e identificativi tra cui:

Dati di fatturazione: intestazione attività, indirizzo completo, codice fiscale, partita IVA;
Dati di contatto: telefono e e-mail;
Dati di contatto facoltativi: nome, cognome, telefono mobile, numero di fax e posta elettronica certificata;
Destinatari e categorie di destinatari a cui i tuoi dati personali vengono comunicati

Il Titolare comunicherà i tuoi dati ai soggetti ai quali la comunicazione è obbligatoria per legge, come ad esempio soggetti che gestiscono i dati ai fini fiscali o organismi di vigilanza e autorità giudiziarie. I Tuoi dati non saranno diffusi a terzi.

Informiamo inoltre che i dati sono custoditi per nostro conto da soggetti terzi tramite servizi specifici che ci vengono forniti (database, fornitori di hosting, fornitori di servizi web, soggetti che gestiscono i nostri computer o i nostri software).

Modalità del trattamento

Il trattamento dei Tuoi dati personali è realizzato conformemente alla vigente norma. I Tuoi dati personali possono essere sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e saranno trattati in modo corretto, trasparente e con la massima tutela per le tue informazioni.

Non viene effettuata profilazione in grado di identificarti univocamente;
Nel sito web è presente lo strumento di statistica Google Analytics che viene utilizzato per conoscere dati dettagliati su quante persone visitano il sito web e quali pagine guardano, ecc. Questo strumento è stato impostato in modo che il tuo indirizzo IP sia anonimizzato. Da queste statistiche quindi non è possibile risalire a una specifica persona.
Diritti degli interessati

In qualità di interessato, hai i diritti di cui all’art. 7 Codice Privacy e art. 15 GDPR e precisamente:

Diritto di accesso. Hai il diritto di ottenere la conferma che sia in corso un trattamento, l’accesso ai dati che ti riguardano e tutte le informazioni sulle finalità, sugli eventuali destinatari a cui vengono comunicati i tuoi dati personali, sull’origine dei dati (nel caso non sia raccolti presso l’interessato), sulla durata del trattamento e sulle eventuali conseguenze di un trattamento basato sulla profilazione;
Diritto di rettifica: Hai il diritto di richiedere la rettifica, l’integrazione o modifica dei dati personali che ti riguardano;
Diritto alla cancellazione: Puoi ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali se non sono pertinenti, inadeguati rispetto alle finalità del trattamento, se revochi il consenso oppure se i dati sono trattati in un modo illecito;
Diritto alla limitazione del trattamento: Hai il diritto ad ottenere che il trattamento sui tuoi dati sia limitato, ossia, che i tuoi dati personali siano contrassegnati con l’obiettivo di limitarne l’ulteriore trattamento (eccetto quello strettamente tecnico per la conservazione);
Diritto alla portabilità: Hai il diritto di ottenere i dati in formato elettronico e che questi siano trasferiti a un altro titolare del trattamento (per i dati trattati con mezzi automatizzati e laddove sia tecnicamente possibile);
Per esercitare questi diritti potrai contattare il Titolare del trattamento attraverso la pagina contatti.

Diritto di opposizione

Hai il diritto di opporti in qualsiasi momento per motivi connessi alla tua situazione al trattamento dei dati personali che ti riguardano.

Hai il diritto di proporre reclamo a un'autorità di controllo se ritieni che siano stati violati i tuoi diritti o che i tuoi dati personali siano stati utilizzati in modo non corretto.

Conservazione e raccolta dei dati

I dati vengono conservati in formato elettronico o cartaceo nei modi più consoni e sicuri per un periodo di:

Dati obbligatori per legge (es. dati per la fatturazione) per un periodo definito dalla durata obbligatoria di legge;
Dati come indirizzi e-mail, nome e cognome, telefono, fax, ecc. fino a quando non ne richiedi la cancellazione o effettui la disiscrizione da eventuali servizi;
Conferimento dei dati o mancato conferimento

Il conferimento dei dati è obbligatorio per quel che riguarda gli obblighi di legge e facoltativo per quel che riguarda l’eventuale uso di specifici servizi. Il rifiuto dei dati obbligatori (come per esempio quelli per la fatturazione) impedisce di svolgere gli adempimenti connessi alla normale gestione del rapporto di lavoro, mentre il rifiuto dei dati necessari per i servizi impedisce l’erogazione degli stessi.

Modifiche alla presente informativa

La presente Informativa potrà subire variazioni e aggiornamenti.

I campi contrassegnati dall'asterisco (*) sono obbligatori