Roma Bella

Visite guidate a Roma e nel Lazio

APPUNTAMENTO: SABATO 13 NOVEMBRE 2021 H 10 ALL'INGRESSO DELLA CHIESA in Arco della Pace 5. DURATA: 1 H. LA GUIDA E' RICONOSCIBILE IN LOCO DAL CARTELLO ROMA BELLA.

PRENOTAZIONE: OBBLIGATORIA VIA MAIL A: inforomabella@virgilio.it, o chiamando i n. tel. 0697858194; 0661661527, CELL. 3669430785 (WHATSAPP), oppure compilando il form sottostante. Visita guidata gratuita, eventuali auricolari o offerte alla chiesa sono a parte.

Tra i rioni Ponte e Parione, nel cuore del più fitto e stratificato tessuto urbanistico della Roma medievale, rinascimentale e barocca, sorge la chiesa di Santa Maria della Pace, edificata nel penultimo decennio del ‘400 e parzialmente rielaborata poco dopo la metà del XVII secolo. Motivazioni religiose, politiche ed artistiche, in significativa connessione, sono all’origine della nuova costruzione quattrocentesca. Questa fu voluta da Papa Sisto IV della Rovere. Nel luogo ove si trova Santa Maria della Pace, veniva ricordata fin dall’inizio del XIII secolo la piccola chiesa di Sant’Andrea de Aquariciariis. Verso il 1480, l’immagine della Madonna che si venerava sotto il portico di questa chiesa fu profanata a colpi di pietra da uno dei giocatori riuniti lì presso come di consueto. Vuole la tradizione che la sacra immagine sanguinasse, e che la commozione suscitata dal miracolo attirasse folle di fedeli in devoto pellegrinaggio. Fu allora che Sisto IV cambiò nome alla Chiesa, chiamandola Santa Maria della Virtù; subito dopo dovette far voto di erigere sul posto un nuovo tempio dedicato alla Vergine. Il 13 dicembre 1482, concluso un accordo con Milano e con il re di Napoli, Sisto IV si recò in solenne processione a Santa Maria della Virtù e la ribattezzò Santa Maria della Pace.

chiesa di Santa Maria della Pace a Roma

La costruzione della nuova chiesa non iniziò prima del 1482; e sebbene Papa Sisto si recasse più volte a visitare la fabbrica nel corso dell’anno successivo, non era ancora ultimata quando egli morì. Fu infatti Innocenzo VIII a continuare l’opera, curando la decorazione dell’ottagono, facendo finalmente erigere l’altare maggiore nel 1490 e dando degna sistemazione all’immagine miracolosa, religiosamente conservata dopo la demolizione del vecchio edificio. Alla morte di Innocenzo VIII nel 1492 mancavano ancora la copertura di piombo della cupola e la lanterna. Durante tutto il Cinquecento e la prima metà del Seicento la struttura architettonica della Chiesa non subì trasformazioni rilevanti. Fu modificata soltanto la forma di alcune cappelle, che da semicircolari divennero rettangolari. Tra il 1611 e il 1614, Carlo Maderno ricostruì nella forma attuale la cappella maggiore, dandole importanza di “coro”. Nemmeno il grande rinnovamento del 1656 eseguito da Pietro da Cortona per Papa Alessandro VII Chigi cambiò sostanzialmente l’organismo costruttivo della chiesa quattrocentesca. Solo la facciata risultò infine completamente trasformata, con il conseguente innalzamento del tetto esterno della navata. All’interno l’intervento di Pietro da Cortona fu limitato quasi esclusivamente al rivestimento decorativo, particolarmente importante nell’ottagono nella cupola.

La tessera di iscrizione si può fare sul posto, costa 15 euro, vale 12 mesi, consente di prendere parte a un numero illimitato di attività culturali gratuite con ROMA BELLA.

Contattaci


Titolare, responsabile e incaricati del trattamento
Il titolare del trattamento di questo sito web è

Associazione Roma Bella
C.F. 90128950566

L’elenco aggiornato dei responsabili e degli incaricati al trattamento può essere richiesto direttamente al titolare.

Finalità del trattamento

I Tuoi dati personali sono trattati per le seguenti finalità:

Gestire e mantenere il sito web;
Adempiere agli obblighi precontrattuali, contrattuali e fiscali derivanti da rapporti in essere;
Adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine dell’Autorità;
Prevenire o scoprire attività fraudolente o abusi dannosi per il sito web;
Inviarti via mail informazioni su prodotti o servizi;
Raccogliere e processare gli ordini da te effettuati;
Permettere di registrarti al sito web;
Permetterti l’iscrizione al servizio di newsletter fornito dal Titolare e degli ulteriori Servizi eventualmente da Te richiesti;
Inviarti via e-mail newsletter, comunicazioni commerciali e/o materiale pubblicitario su prodotti o servizi offerti dal Titolare
Soft spam

Nel caso fossi già cliente potrai ricevere comunicazioni commerciali tramite e-mail relative a servizi e prodotti analoghi a quelli di cui hai già usufruito. Potrai in qualsiasi momento richiedere la rimozione da questo servizio contattando il Titolare o facendo click nell’apposito pulsante all’interno delle mail.

Categorie di dati personali trattati

Il Titolare per quanto concerne questo sito web tratta dati personali e identificativi tra cui:

Dati di fatturazione: intestazione attività, indirizzo completo, codice fiscale, partita IVA;
Dati di contatto: telefono e e-mail;
Dati di contatto facoltativi: nome, cognome, telefono mobile, numero di fax e posta elettronica certificata;
Destinatari e categorie di destinatari a cui i tuoi dati personali vengono comunicati

Il Titolare comunicherà i tuoi dati ai soggetti ai quali la comunicazione è obbligatoria per legge, come ad esempio soggetti che gestiscono i dati ai fini fiscali o organismi di vigilanza e autorità giudiziarie. I Tuoi dati non saranno diffusi a terzi.

Informiamo inoltre che i dati sono custoditi per nostro conto da soggetti terzi tramite servizi specifici che ci vengono forniti (database, fornitori di hosting, fornitori di servizi web, soggetti che gestiscono i nostri computer o i nostri software).

Modalità del trattamento

Il trattamento dei Tuoi dati personali è realizzato conformemente alla vigente norma. I Tuoi dati personali possono essere sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e saranno trattati in modo corretto, trasparente e con la massima tutela per le tue informazioni.

Non viene effettuata profilazione in grado di identificarti univocamente;
Nel sito web è presente lo strumento di statistica Google Analytics che viene utilizzato per conoscere dati dettagliati su quante persone visitano il sito web e quali pagine guardano, ecc. Questo strumento è stato impostato in modo che il tuo indirizzo IP sia anonimizzato. Da queste statistiche quindi non è possibile risalire a una specifica persona.
Diritti degli interessati

In qualità di interessato, hai i diritti di cui all’art. 7 Codice Privacy e art. 15 GDPR e precisamente:

Diritto di accesso. Hai il diritto di ottenere la conferma che sia in corso un trattamento, l’accesso ai dati che ti riguardano e tutte le informazioni sulle finalità, sugli eventuali destinatari a cui vengono comunicati i tuoi dati personali, sull’origine dei dati (nel caso non sia raccolti presso l’interessato), sulla durata del trattamento e sulle eventuali conseguenze di un trattamento basato sulla profilazione;
Diritto di rettifica: Hai il diritto di richiedere la rettifica, l’integrazione o modifica dei dati personali che ti riguardano;
Diritto alla cancellazione: Puoi ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali se non sono pertinenti, inadeguati rispetto alle finalità del trattamento, se revochi il consenso oppure se i dati sono trattati in un modo illecito;
Diritto alla limitazione del trattamento: Hai il diritto ad ottenere che il trattamento sui tuoi dati sia limitato, ossia, che i tuoi dati personali siano contrassegnati con l’obiettivo di limitarne l’ulteriore trattamento (eccetto quello strettamente tecnico per la conservazione);
Diritto alla portabilità: Hai il diritto di ottenere i dati in formato elettronico e che questi siano trasferiti a un altro titolare del trattamento (per i dati trattati con mezzi automatizzati e laddove sia tecnicamente possibile);
Per esercitare questi diritti potrai contattare il Titolare del trattamento attraverso la pagina contatti.

Diritto di opposizione

Hai il diritto di opporti in qualsiasi momento per motivi connessi alla tua situazione al trattamento dei dati personali che ti riguardano.

Hai il diritto di proporre reclamo a un'autorità di controllo se ritieni che siano stati violati i tuoi diritti o che i tuoi dati personali siano stati utilizzati in modo non corretto.

Conservazione e raccolta dei dati

I dati vengono conservati in formato elettronico o cartaceo nei modi più consoni e sicuri per un periodo di:

Dati obbligatori per legge (es. dati per la fatturazione) per un periodo definito dalla durata obbligatoria di legge;
Dati come indirizzi e-mail, nome e cognome, telefono, fax, ecc. fino a quando non ne richiedi la cancellazione o effettui la disiscrizione da eventuali servizi;
Conferimento dei dati o mancato conferimento

Il conferimento dei dati è obbligatorio per quel che riguarda gli obblighi di legge e facoltativo per quel che riguarda l’eventuale uso di specifici servizi. Il rifiuto dei dati obbligatori (come per esempio quelli per la fatturazione) impedisce di svolgere gli adempimenti connessi alla normale gestione del rapporto di lavoro, mentre il rifiuto dei dati necessari per i servizi impedisce l’erogazione degli stessi.

Modifiche alla presente informativa

La presente Informativa potrà subire variazioni e aggiornamenti.

I campi contrassegnati dall'asterisco (*) sono obbligatori