Roma Bella

Visite guidate a Roma e nel Lazio

APPUNTAMENTO: SABATO 7 NOVEMBRE 2020 H 21 DAVANTI ALLA FONTANA DEL TRITONE IN PIAZZA BARBERINI; TERMINE AL PANTHEON. DURATA: 1 H E 45'. LA GUIDA E' RICONOSCIBILE IN LOCO DAL CARTELLO ROMA BELLA.

PRENOTAZIONE: OBBLIGATORIA VIA MAIL A: inforomabella@virgilio.it, o chiamando i n. tel. 0697858194; 0661661527 (attivi tutti i giorni h 8-20).

Iniziamo la nostra passeggiata serale con la guida da Piazza Barberini, dove in epoca romana si celebravano feste ad alto contenuto erotico, i Ludi Floreali, in occasione dell'arrivo della primavera. Danzatrici si spogliavano completamente dei loro abiti mimando esplicitamente i gesti dell'amore! Ma un giorno si presentò il severo Catone e la gente ammutolì; accortosi dell'imbarazzo creato, il Censore preferì allontanarsi, e subito riprese la baldoria!

La fontana del Tritone, punto di partenza della passeggiata, fu realizzata da Gian Lorenzo Bernini nel 1640; è formata da 4 delfini che sorreggono un bivalve aperto sopra il quale un tritone suona una conchiglia; su quest'ultima compaiono le api, emblema della potente famiglia Barberini il cui palazzo sovrasta l'area della piazza e da cui proveniva il papa Urbano VIII. Non lontano dal Tritone, all'inizio di via Veneto si trova la graziosa fontana delle api, anche questa opera del Bernini. E' formata da una conchiglia aperta dalla quale tre api fanno zampillare l'acqua. Essendo i Barberini famiglia scomoda e fastidiosa per la sua grande potenza, i romani non persero tempo a sottolineare l'antipatia derivante da tanta protervia, soprannominando il monumento "fontana delle mosche".

Scendendo lungo via del Tritone ci dirigeremo verso il palazzo della Stamperia e da qui faremo tappa, superato palazzo Carpegna, alla celebre fontana di Trevi, la più scenografica e la più nota tra le fontane di Roma.

passeggiate notturne a Roma con la guida

Dai suoi marmi sgorga l'Acqua Vergine, che Marco Vipsanio Agrippa condusse a Roma nel 19 a.C. per alimentare le sue terme in Campo Marzio. Secondo l'usanza, per essere certi di poter tornare un giorno a Roma, bisogna voltarle le spalle, lanciare una monetina nell'acqua e andarsene senza voltarsi.

Il papa Urbano VIII aveva dato al Bernini il permesso di demolire la tomba di Cecilia Metella, sull'Appia antica, per ricavare i materiali più pregiati da utilizzare sulla fontana; cosa che fu fatta fortunatamente solo in parte. Il papa e Bernini morirono senza che la fontana fosse stata ultimata; passerà più di un secolo prima che Clemente XII incarichi Nicola Salvi di completarla.

La tappa successiva del nostro percorso guidato è Piazza Colonna, che deriva il suo nome dalla colonna onoraria fatta scolpire dal Senato e dal Popolo Romano in onore dell'imperatore Marco Aurelio, vincitore sulle popolazioni germaniche dei Marcomanni e dei Sarmati, dopo la sua morte avvenuta nel 180 d.C. Alta 42 metri ed eretta tutt'oggi sul sito originale, la colonna porta sulla sommità una statua di San Paolo, con la quale Sisto V fece sostituire quella di Marco Aurelio.

In Piazza Colonna illustriamo anche Palazzo Chigi, Palazzo Ferrajoli del Bufalo e la piccola chiesa di San Bartolomeo e Alessandro dei Bergamaschi, conosciuta anche come Santa Maria della Pietà. La chiesa originaria venne costruita nella seconda metà del XVI secolo, e prese il nome di Santa Maria della Pietà, dall'immagine che attualmente si trova sopra il portale.

Procediamo poi alla volta di Piazza di Pietra, dove si erge la spettacolare mole del Tempio del Divo Adriano, dedicato all'imperatore amante delle arti dal suo successore Antonino Pio nel 145 d.C. Presso le 13 magnifiche colonne illuminate di notte era un tempo la Dogana di Terra dello Stato Pontificio, dove tutti i carri che entravano a Roma dovevano pagare il dazio. Tutti, tranne quelli che trasportavano il materiale destinato alla Fabbrica di San Pietro, che erano esentati da imposte e recavano sulla fiancata la dicitura abbreviata A.U.FA. che sta per AD USUM FABRICAE.... Da qui deriva il moderno modo di dire "a uffa" o anche "a uffo", per dire "a sbafo", con una palese connotazione dispregiativa!

Subito dopo ci attende il Pantheon, il tempio "padre" di tutti i templi, forse il solo edifico dell'antica Roma che sia giunto integro ai giorni nostri. Non solo: rappresenta il primo caso di un tempio pagano trasposto al culto cristiano, e dunque è ininterrottamente in uso per scopi cultuali fin dal momento della sua fondazione. Edificato come tempio dedicato a tutti gli dei, fu eretto nel 27 - 23 a.C. dal console Marco Vipsanio Agrippa, e dopo essere bruciato nell'incendio del Campo Marzio nell'80 d.C., fu ricostruito interamente dall'imperatore Adriano nella forma attuale, con il vasto pronao e la più grande copertura a cupola mai realizzata fino ad allora, mantenendo in segno di rispetto il nome di Agrippa, il primo fondatore, sulla facciata.

Nel 608 Focas, imperatore di Bisanzio, donò il tempio a Bonifacio IV che il 13 maggio del 609 lo consacrò al culto cristiano e lo rinominò "Santa Maria ad Martyres".

Pochi anni dopo, Costante II, nuovo imperatore d'Oriente, ordinò che venissero rimosse e trasportate a Costantinopoli le tegole in bronzo dorato che ricoprivano la cupola, ma queste furono rubate da pirati durante il trasporto via mare.

Queste a tante altre curiosità saranno oggetto della nostra passeggiata, della durata di circa 1 h e 45', condotta dalla nostra guida archeologa.

La visita guidata serale da Piazza Barberini al Pantheon è gratuita per i Soci con l'associazione culturale Roma Bella. L'iscrizione si può fare anche sul posto, costa 15 euro, vale 12 mesi, permette di aderire a un numero illimitato di attività culturali gratis.

LEGGI TUTTE LE NOSTRE RECENSIONI SU TRIPADVISOR!

Contattaci


Titolare, responsabile e incaricati del trattamento
Il titolare del trattamento di questo sito web è

Associazione Roma Bella
C.F. 90128950566

L’elenco aggiornato dei responsabili e degli incaricati al trattamento può essere richiesto direttamente al titolare.

Finalità del trattamento

I Tuoi dati personali sono trattati per le seguenti finalità:

Gestire e mantenere il sito web;
Adempiere agli obblighi precontrattuali, contrattuali e fiscali derivanti da rapporti in essere;
Adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine dell’Autorità;
Prevenire o scoprire attività fraudolente o abusi dannosi per il sito web;
Inviarti via mail informazioni su prodotti o servizi;
Raccogliere e processare gli ordini da te effettuati;
Permettere di registrarti al sito web;
Permetterti l’iscrizione al servizio di newsletter fornito dal Titolare e degli ulteriori Servizi eventualmente da Te richiesti;
Inviarti via e-mail newsletter, comunicazioni commerciali e/o materiale pubblicitario su prodotti o servizi offerti dal Titolare
Soft spam

Nel caso fossi già cliente potrai ricevere comunicazioni commerciali tramite e-mail relative a servizi e prodotti analoghi a quelli di cui hai già usufruito. Potrai in qualsiasi momento richiedere la rimozione da questo servizio contattando il Titolare o facendo click nell’apposito pulsante all’interno delle mail.

Categorie di dati personali trattati

Il Titolare per quanto concerne questo sito web tratta dati personali e identificativi tra cui:

Dati di fatturazione: intestazione attività, indirizzo completo, codice fiscale, partita IVA;
Dati di contatto: telefono e e-mail;
Dati di contatto facoltativi: nome, cognome, telefono mobile, numero di fax e posta elettronica certificata;
Destinatari e categorie di destinatari a cui i tuoi dati personali vengono comunicati

Il Titolare comunicherà i tuoi dati ai soggetti ai quali la comunicazione è obbligatoria per legge, come ad esempio soggetti che gestiscono i dati ai fini fiscali o organismi di vigilanza e autorità giudiziarie. I Tuoi dati non saranno diffusi a terzi.

Informiamo inoltre che i dati sono custoditi per nostro conto da soggetti terzi tramite servizi specifici che ci vengono forniti (database, fornitori di hosting, fornitori di servizi web, soggetti che gestiscono i nostri computer o i nostri software).

Modalità del trattamento

Il trattamento dei Tuoi dati personali è realizzato conformemente alla vigente norma. I Tuoi dati personali possono essere sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e saranno trattati in modo corretto, trasparente e con la massima tutela per le tue informazioni.

Non viene effettuata profilazione in grado di identificarti univocamente;
Nel sito web è presente lo strumento di statistica Google Analytics che viene utilizzato per conoscere dati dettagliati su quante persone visitano il sito web e quali pagine guardano, ecc. Questo strumento è stato impostato in modo che il tuo indirizzo IP sia anonimizzato. Da queste statistiche quindi non è possibile risalire a una specifica persona.
Diritti degli interessati

In qualità di interessato, hai i diritti di cui all’art. 7 Codice Privacy e art. 15 GDPR e precisamente:

Diritto di accesso. Hai il diritto di ottenere la conferma che sia in corso un trattamento, l’accesso ai dati che ti riguardano e tutte le informazioni sulle finalità, sugli eventuali destinatari a cui vengono comunicati i tuoi dati personali, sull’origine dei dati (nel caso non sia raccolti presso l’interessato), sulla durata del trattamento e sulle eventuali conseguenze di un trattamento basato sulla profilazione;
Diritto di rettifica: Hai il diritto di richiedere la rettifica, l’integrazione o modifica dei dati personali che ti riguardano;
Diritto alla cancellazione: Puoi ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali se non sono pertinenti, inadeguati rispetto alle finalità del trattamento, se revochi il consenso oppure se i dati sono trattati in un modo illecito;
Diritto alla limitazione del trattamento: Hai il diritto ad ottenere che il trattamento sui tuoi dati sia limitato, ossia, che i tuoi dati personali siano contrassegnati con l’obiettivo di limitarne l’ulteriore trattamento (eccetto quello strettamente tecnico per la conservazione);
Diritto alla portabilità: Hai il diritto di ottenere i dati in formato elettronico e che questi siano trasferiti a un altro titolare del trattamento (per i dati trattati con mezzi automatizzati e laddove sia tecnicamente possibile);
Per esercitare questi diritti potrai contattare il Titolare del trattamento attraverso la pagina contatti.

Diritto di opposizione

Hai il diritto di opporti in qualsiasi momento per motivi connessi alla tua situazione al trattamento dei dati personali che ti riguardano.

Hai il diritto di proporre reclamo a un'autorità di controllo se ritieni che siano stati violati i tuoi diritti o che i tuoi dati personali siano stati utilizzati in modo non corretto.

Conservazione e raccolta dei dati

I dati vengono conservati in formato elettronico o cartaceo nei modi più consoni e sicuri per un periodo di:

Dati obbligatori per legge (es. dati per la fatturazione) per un periodo definito dalla durata obbligatoria di legge;
Dati come indirizzi e-mail, nome e cognome, telefono, fax, ecc. fino a quando non ne richiedi la cancellazione o effettui la disiscrizione da eventuali servizi;
Conferimento dei dati o mancato conferimento

Il conferimento dei dati è obbligatorio per quel che riguarda gli obblighi di legge e facoltativo per quel che riguarda l’eventuale uso di specifici servizi. Il rifiuto dei dati obbligatori (come per esempio quelli per la fatturazione) impedisce di svolgere gli adempimenti connessi alla normale gestione del rapporto di lavoro, mentre il rifiuto dei dati necessari per i servizi impedisce l’erogazione degli stessi.

Modifiche alla presente informativa

La presente Informativa potrà subire variazioni e aggiornamenti.

I campi contrassegnati dall'asterisco (*) sono obbligatori